traghetti

Guida di Santorini

La fisionomia di Santorini è determinata dall'attività vulcanica. L'isola Santorini è uno dei vulcani più studiati perché raramente si trova un vulcano composito con un interno ed una costruzione così netta e pulita. Ad oggi sette crateri si trovano sull'isola di Nea Kameni e sull'isola di Palea Kameni. Un altro cratere sottomarino, chiamato Colombo, si trova nella zona nord-occidentale dell'isola vicino a Oia.
Il territorio dell'isola è un insieme di sabbia silicea e pezzi di pietra pomice: grazie a quest’ultima che con la sua porosità contiene molta umidità, si riesce a privilegiare le colture aride nonostante le poche precipitazioni.
Akrotiri a sud di fira è uno dei più importanti preistorici insediamenti del Mediterraneo, con i primi segni di insediamento risalente all'età tardo Neolitico, intorno al 4000 a.C. durante l'età Medio e Tardo Bronzo, nel 17° secolo a.C. l'insediamento è stato ampliato e gradualmente sviluppato in uno dei principali centri urbani e porti del Mar Egeo. La sua ampia estensione, lo sviluppato sistema fognario, gli edifici sofisticati con i murales, i mobili e ivasi, testimoniano l'alto grado di sviluppo e la prosperità della regione. Come evidenziato dagli oggetti di importazione che sono stati trovati, era Akrotiri ha mantenere i contatti con l'isola, ma anche con la Grecia continentale, il Dodecaneso, Cipro, Siria ed Egitto. L'insediamento è stato evacuato dai suoi abitanti durante l'ultimo quarto del 17 °secolo a.C. a causa delle vibrazioni sismiche che hanno preceduto la grande eruzione vulcanica. I materiali vulcanici hanno ricoperto completamente l'insediamento, mantenendolo nella situazione che vediamo oggi.

Thira antica: la storica città dell’ isola si trova a Mesa Vuno, ad una altitudine di 369 metri. E 'stata fondata nel 9 °secolo a.C. da coloni Dori e continuò ad essere abitata fino al periodo bizantino. La maggior parte dei monumenti che sono sopravvissuti ad oggi appartengono ai periodi ellenistico e romano della città. I più importanti di questi sono: il santuario di Artemide, il mercato, la Royal Arcade, il Tempio di Dionissos, il santuario di Apollo Karnios, la palestra, i cimiteri ed il Teatro.
Caldera, Nea e Palia Kameni, Thirasia: il tour in barca della Caldera e le sue isole minori è un'esperienza unica, si scende al piccolo porto di Nea Kameni e si cammina fino al cratere del vulcano, in un percorso di circa 30 minuti all'interno di un paesaggio misterioso, e poi si nuota nelle acque termali delle sorgenti sul retro di Palia Kameni. Da qualsiasi punto della Caldera si guardi, il tramonto è mozzafiato, i luoghi più popolari per fotografarlo sono il monte Profeta Elia a Imerovigli e Oia.

Oia: è il primo insediamento in Grecia a essere stato dichiarato ”zona protetta” , è costruito nel punto più settentrionale dell'isola e l'intero insediamento è scolpito nella roccia rossastra. Passeggiate per le stradine e ammirare l'architettura unica. Emporios, costruita ai piedi del monte Profeta Elia, è un insediamento medievale costruito con pietra vulcanica, ammirate la plasticità delle forme che offre il materiale vulcanico e l'architettura imponente degli isolati mulino a vento che arrivano ai 6 metri di altezza.